Quale olio motore usare per auto GPL?

di

Sul mercato europeo, si stanno diffondendo sempre più velocemente le vetture con alimentazione a GPL e questo porta anche ad una nuova varietà di ricambi specifici per questa tipologia di auto. L'ideale sarebbe quella di essere pienamente informati sui prodotti che riguardano i motori a gas, in particolare quando si parla di una componente essenziale per queste vetture, ovvero l'olio motore per macchine a gpl.

Molti pensano che la dicitura "Olio per motori a GPL" presente sui flaconi sia puramente uno stratagemma di marketing per creare una pseudo-differenziazione del prodotto e poterlo vendere ad un costo maggiore. Fino a qualche anno fa questo era vero in alcuni casi, ma con l'evoluzione degli impianti a GPL e con le continue ricerche e sviluppi per ottenere il massimo da questo carburante, attualmente gli oli per motori alimentati a GPL dovrebbero avere proprietà leggermente diverse da quelli utilizzate per i motori a benzina.

olio motore per auto gpl

Indice

Caratteristiche Olio Motore GPL

I motori delle autovetture utilizzano il GPL (Gas Propano Liquido) come carburante alternativo, infatti come carburante di base è usata la benzina; per questo motivo un buon lubrificante deve soddisfare parametri appropriati di olio motore per entrambi i tipi di alimentazione carburante.

Sebbene i motori alimentati a GPL siano presenti sul mercato da molti anni, tuttora non sono stati creati standard che specifichino esattamente i requisiti necessari che un olio motore dovrebbe avere per questo tipo di impianti. Gli oli motore disponibili sul mercato, dedicati ai motori alimentati a GPL, sono prodotti rispettando le specifiche standard universali di qualità e viscosità e ogni produttore interpreta i parametri essenziali per i motori a gas a modo proprio.

I parametri dell'olio motore utilizzato per la lubrificazione dei motori alimentati a GPL sono influenzati principalmente dalla temperatura di esercizio, che è superiore a quella dei motori a benzina. Questo aumento di temperatura è principalmente dovuto alle proprietà del carburante gassoso e alla necessità di fornire una maggiore quantità di aria. Inoltre, la combustione della miscela gas-aria è più lenta rispetto alla combusione benzina-aria, il che significa che le pareti della camera di combustione sono esposte a temperature elevate per un tempo più lungo, portando così ad un aumento delle temperatura media del motore. Da qui potrebbe derivare un aumento del consumo di olio motore. Le alte temperature, infatti, si traducono in una più rapida ossidazione e degradazione dell'olio motore.

auto motori gpl

I gas di scarico caldi hanno anche un effetto negativo sull'olio motore caldo. Le proprietà di lavaggio e raffreddamento dell'olio sono degradate e compaiono sostanze acide che possono causare la corrosione dei componenti del motore. Gli additivi lavanti e disperdenti, volti a neutralizzare queste sostanze, si consumano velocemente. Di conseguenza, l'olio si consuma.

Quindi, riassumendo, l'olio giusto per i motori GPL richiede una formulazione differente rispetto a quello per i soli motori a benzina e deve massimizzare la sua durata mantenendo le sue proprietà fino al prossimo cambio olio nonostante le temperature medie del motore siano più elevate. Questo è possibile con l'uso di oli base con minore tendenza naturale all'ossidazione, e sono generalmente gli oli sintentici ai quali sono stati aggiunti degli additivi ottimizzati per il GPL.

Cosa succede se si usa un olio non specifico per i motori GPL?

Sono stati fatti più test per capire quanto variassero le prestazioni con oli differenti rispetto a quelli indicati per i motori a GPL.

Un primo test è stato effettuato utilizzando l'olio minerale di API SG e si è potuto notare una sostanziale delle principali caratteristiche nei 10.000 km, risultato che, nei motori a benzina sarebbe stato rilevato nei 20.000 Km. Qundi il tempo necessario per il cambio olio è stato dimezzato.

Un test è stato effettuato utilizzando l'olio semisintetico, anch'esso API SG, e ha perso la sua proprietà antiossidante nei 15.000 km, quindi il tempo necessario per il cambio olio è aumentato rispetto all'utilizzo dell'olio motore minerale, ma non ancora simile all'utilizzo dello stesso olio nei motori a benzina.

olio motore gpl dettaglio

Questo significa che anche apparentemente utilizzare un olio sintetico possa essere più costoso rispetto ad utilizzare oli minerali o semisintetici, ma solo apparentemente; infatti quello che si risparmia nell'acquisto del lubrificante lo si perde nella frequenza dei cambi olio.

Quando si sostituisce l'olio in un motore alimentato a GPL, si potrebbe avere l'impressione che non sia interamente utilizzato. È chiaro, che è principalmente dovuto all'assenza di particolato (fuliggine) nel gas di scarico dei motori alimentati a GPL. Ma i test condotti dimostrano che l'aspetto dell'olio non ci dice molto sulle sue proprietà. Tuttavia, quando si utilizza olio motore che soddisfa i requisiti di qualità e viscosità - uno che ha anche l'approvazione di uno specifico produttore di motori (o addirittura supera i requisiti) - possiamo sentirci più sicuri. L'olio sostituito abbastanza spesso (considerando l'intensità d'uso) soddisferà sicuramente i requisiti dei produttori.

Quale olio motore migliore per auto GPL?

Negli ultimi anni i diversi istituti hanno creato delle specifiche standard per identificare le caratteristiche degli oli motori per vetture a gpl. Anche le case madri (Alfa, Fiat, Lancia, BMW, Volkswagen, Ford, Opel, ecc...) si sono impegnate per definire le specifiche dell'olio motore tenendo presente anche la sempre più diffusa componente dei motori a gas.

Tutte le maggiori case costruttrici hanno eseguito molti test per poter definire quale sia l'olio più appropriato per i motori GPL, e si sono orientate per i lubrificanti totalmente sintetici, multigrado SAE 5W30 o 5W40. Grazie agli additivi utilizzati rispetto ai normali oli per i motori a benzina, gli oli motore specifici per i motori GPL riescono garantire un prolungato utilizzo senza subire degradi fulminante delle proprietà antiossidanti.

Un esempio di questo tipo di olio è il Selenia 5W40 Pure Energy Multipower Gas, pensato appositamente per le vetture GPL e che rispetta le specifica Fiat 9.55535-T2 (sviluppata proprio per i motori a gas).

olio motore gpl selenia multipower gas

Concludendo, la differenza tra i normali oli per motori a benzina e quelli a gas c'è e porta a dei risultanti non trascurabili. Per questo motivo, il consiglio che possiamo dare è quello di leggere attentamente le specifiche richieste sul manuale d'uso della propria vettura e sceliere un olio motore che le soddisfi. In questo modo ne gioverà il motore della tua auto ed anche il tuo portafoglio.